TAG Heuer Carrera ‘Tête de Vipère’ Cronografo Tourbillon Cronometro Hands-On

L’orologiaio svizzero TAG Heuer ha ridefinito il suo look esclusivo negli ultimi anni. L’amministratore delegato della società, Jean-Claude Biver, ha una storia illustre di resuscitare e modernizzare vecchi orologiai, a partire da Blancpain, poi da Omega e, più recentemente, da Hublot. L’aspetto ingombrante e d’avanguardia di Hublot sta sicuramente iniziando a filtrare a TAG Heuer sotto la sua guida, soprattutto nella collezione Carrera che festeggia quest’anno il suo 55 ° anniversario. L’ultima creazione del pinnacolo del marchio, il TAG Heuer Carrera ‘Tête de Vipère’ Cronografo Tourbillon Chronometer esemplifica questo nuovo stile e presenta una rara certificazione “Viper’s Head” per il cronometro dall’Osservatorio di Besançon nella Francia orientale.

"Viper's Head" per il cronometro dall'Osservatorio di Besançon nella Francia orientale.
“Viper’s Head” per il cronometro dall’Osservatorio di Besançon nella Francia orientale. 

Quando pensiamo alla certificazione del cronometro, la prima e più ovvia istituzione che viene in mente è la Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres (COSC) in Svizzera. Ma il test del cronometro non è limitato a COSC; altre istituzioni come il King’s compra orologi replica Observatory (precedentemente noto come Kew Observatory) a Londra e l’Osservatorio Glashütte in Germania possono emettere certificati di cronometro per i movimenti di orologi che superano una serie di test di precisione. L’Osservatorio di Besançon in Francia è forse il più esclusivo e meno comune dei corpi di cronometro, dovuto in gran parte alla scarsità di orologi che sono stati timbrati con il “Tête de Vipère” o Viper’s Head, l’emblema della città di Besançon . Secondo TAG Heuer, solo 500 orologi hanno ricevuto questa certificazione dal 2006.

Rarità a parte, la certificazione “Tête de Vipère” è altrimenti molto simile al test del cronometro COSC; gli orologi sono testati per 16 giorni, in 5 posizioni ea 3 temperature diverse, e devono raggiungere una media giornaliera tra -4 e +6 secondi per qualificarsi come cronometro. A differenza di COSC, l’Osservatorio di Besançon mette alla prova l’orologio incassato piuttosto falsi TAG Heuer orologi che un movimento non incassato, per fornire un’indicazione più fedele delle prestazioni del polso. La decisione di avere il TAG Heuer Carrera ‘Tête de Vipère’ cronografo Tourbillon cronometro certificato dall’Osservatorio Besançon è probabilmente nient’altro che un tentativo di aumentare l’esclusività percepita, ma l’emblema della Viper timbrata sul ponte del movimento è nondimeno un elemento interessante per questo segnatempo con una storia interessante allegata. Questo potrebbe anche essere un cenno alla cultura francese di La Chaux-de-Fonds, dove ha sede TAG Heuer; la terza città più grande della Svizzera si trova completamente all’interno della Romandia, la parte francofona del paese.

la terza città più grande della Svizzera si trova completamente all'interno della Romandia, la parte francofona del paese.
la terza città più grande della Svizzera si trova completamente all’interno della Romandia, la parte francofona del paese.

Il cronografo TAG Heuer Carrera ‘Tête de Vipère’ Tourbillon Chronometer è un orologio di grandi dimensioni a 45 mm, in linea con la recente tendenza del marchio verso gli orologi da uomo grandi e da polso. La cassa e la lunetta sono realizzate in ceramica blu, che offre una resistenza superiore ai graffi all’acciaio, ma è anche fragile e incline alla frantumazione se colpita abbastanza forte. Il fondello, i pulsanti e la corona sono tutti realizzati in acciaio inossidabile rivestito in PVD nero, per abbinarsi al cinturino in alligatore nero opaco incluso che presenta una fodera in gomma nera e cuciture a contrasto blu. La resistenza all’acqua è valutata a 100 metri molto rispettabili, il che rende questo orologio un capo che si può indossare mentre si nuota (non è un aspetto che molti tourbillon svizzeri possono fare).

il che rende questo orologio un capo che si può indossare mentre si nuota (non è un aspetto che molti tourbillon svizzeri possono fare).
il che rende questo orologio un capo che si può indossare mentre si nuota (non è un aspetto che molti tourbillon svizzeri possono fare).

Il quadrante scheletrato del TAG Heuer Carrera ‘Tête de Vipère’ Chronograph Tourbillon Chronometer mostra un insieme di ponti molto geometrico ed equilibrato, tutti con trattamento PVD nero per mantenere uniformi i colori. Al posto d’onore vicino alle 6 c’è il tourbillon esposto, fissato con ponti blu per aumentare la visibilità e attirare l’attenzione sulla caratteristica principale di questo orologio. Alle 3 e alle 9 sono i contatori cronografici rodiati, che misurano rispettivamente i minuti e le ore trascorsi. Gli indici e le lancette del quadrante sono anch’essi rodiati e riempiti con Super-LumiNova per aumentare la leggibilità notturna. Un vetro zaffiro bombato con rivestimento a cupola e antiriflesso copre il quadrante – personalmente avrei preferito un cristallo piatto qui per rendere questo orologio un po ‘più piccolo e più facile da indossare sotto un polsino della camicia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *